Filcem cgil Catania
 
menu_left menu_right

XVII CONGRESSO CGIL

L'inizio del 2014 coincide con l'avvio concreto del percorso congressuale della Cgil e di tutte le sue strutture, tra cui la Filctem. Si parte con le assemblee in decine di migliaia di luoghi di lavoro dove centinaia di migliaia di lavoratrici e lavoratori esprimeranno la loro opinione sui due documenti congressuali che il Comitato direttivo nazionale della Cgil ha definitivamente approvato nella riunione del 2 dicembre 2013.

Il primo documento "Il lavoro decide il futuro", prima firmataria Susanna Camusso, è stato sottoscritto da tutti i componenti il direttivo confederale, ad eccezione di Giorgio Cremaschi e di altri cinque componenti il direttivo confederale, firmatari del secondo documento "Il sindacato è un'altra cosa".
Dunque prende il via il percorso congressuale che prevede lo svolgimento delle assemblee di base dal 7 gennaio al 21 febbraio 2014; dei congressi delle categorie territoriali, delle Camere del lavoro territoriali, delle Camere del lavoro metropolitane e delle categorie regionali entro il 15 marzo 2014; dei congressi delle Cgil regionali dal 17 al 29 marzo 2014;dei congressi delle categorie nazionali dal 31 marzo al 17 aprile 2014 e, successivamente, del congresso nazionale dello Spi (pensionati) e di quello nazionale confederale, previsto a Rimini nei giorni 6, 7, 8 maggio 2014.
Dello stesso tenore – e non poteva che essere così – il percorso congressuale messo in atto dalla Filctem-Cgil. Infatti il comitato direttivo nazionale della Federazione che unisce i lavoratori chimici, tessili, dell'energia e delle manifatture ha delineato (e deliberato), nella sua riunione dell'11 dicembre 2013, lo stesso percorso congressuale, oltre ad approvare il documento "Le nostre idee per il paese", messo a punto dalla segreteria nazionale, che vuole essere un contributo originale del sindacato dell'energia, della moda, della chimica e della manifattura, una sorta di osservatorio privilegiato sulla competitività delle "nostre" merci nei mercati internazionali, sul modello energetico e delle risorse idriche, sulla strategicità delle produzioni intermedie e la tenuta di intere filiere industriali nel nostro paese.
Va da sé che il documento Filctem va messo in discussione a partire dai congressi territoriali di categoria ed è – come tutti i documenti congressuali Cgil – emendabile.
Un'ultima notizia: il congresso nazionale della Filctem-Cgil si terrà a Perugia nei giorni 8, 9, 10 aprile 2014.
29/01/2014


Commenta la notizia


Non è presente alcun commento.